Mercato del lavoro

Un tasso d’attività elevato e un tasso di disoccupazione basso: sono questi i traguardi per l’Unione svizzera degli imprenditori. Essa si batte per un mercato del lavoro flessibile e aperto – ossia per il mantenimento di una delle migliori carte di cui dispone la Svizzera. Pertanto, è essenziale un diritto del lavoro liberale basato su norme contrattuali o di partenariato sociale individuali. Lo Stato dovrebbe intervenire e legiferare sul mercato del lavoro solo se strettamente necessario. La politica della formazione e la politica sociale devono essere al servizio di un mercato del lavoro efficiente.

Più recenti Mercato del lavoro

La lacuna di manodopera specializzata rimane acuta anche con il rallentamento dell’economia

24 Gennaio 2023 Comunicati stampa

Il rallentamento economico sembra continuare. Al contempo, il mercato del lavoro rimane robusto e molte aziende hanno difficoltà a occupare i posti vacanti con il personale necessario, come emerge dalle analisi del barometro dell'occupazione dell’Unione svizzera degli imprenditori. Parallelamente, la carenza di personale si aggraverà nel lungo periodo a causa dei cambiamenti demografici. Secondo gli imprenditori è necessario riflettere in base alle ore effettivamente lavorate dai dipendenti. Continuare a leggere

L’immigrazione viene diffamata

16 Gennaio 2023 Opinioni

Di recente i media sono ritornati con una certa regolarità sulla tematica della Svizzera e i suoi nove milioni di abitanti. Il tenore di questi articoli era spesso come se la Svizzera a causa dell’immigrazione crescesse soltanto in senso numerico, senza beneficiare di questa crescita. Un’affermazione che può essere smentita attraverso una contestualizzazione più accurata. Continuare a leggere

Aumenti sostanziali dei salari nonostante periodi turbolenti

30 Novembre 2022 Opinioni

Anche quest’anno si prevedono aumenti salariali consistenti, nonostante tempi turbolenti dovuti alle limitazioni dell’offerta e alla mancanza di manodopera. I datori di lavoro si oppongono alle nuove richieste per l’introduzione di un salario minimo – tanto più che i lavoratori con una formazione sono molto richiesti e questo si rispecchia positivamente sui salari. Continuare a leggere

Il divario retributivo di genere si riduce

22 Novembre 2022 News

L'ultima analisi dell'Ufficio federale di statistica rivela che il divario salariale tra uomini e donne si è complessivamente ridotto. Ciò è dovuto in particolare al fatto che i profili specifici di genere nel mercato del lavoro stanno convergendo. Ma per i datori di lavoro restano decisive le analisi sulla parità salariale in azienda. Continuare a leggere

Manodopera

La lacuna di manodopera specializzata rimane acuta anche con il rallentamento dell’economia

24 Gennaio 2023 Comunicati stampa

Il rallentamento economico sembra continuare. Al contempo, il mercato del lavoro rimane robusto e molte aziende hanno difficoltà a occupare i posti vacanti con il personale necessario, come emerge dalle analisi del barometro dell'occupazione dell’Unione svizzera degli imprenditori. Parallelamente, la carenza di personale si aggraverà nel lungo periodo a causa dei cambiamenti demografici. Secondo gli imprenditori è necessario riflettere in base alle ore effettivamente lavorate dai dipendenti. Continuare a leggere

L’immigrazione viene diffamata

16 Gennaio 2023 Opinioni

Di recente i media sono ritornati con una certa regolarità sulla tematica della Svizzera e i suoi nove milioni di abitanti. Il tenore di questi articoli era spesso come se la Svizzera a causa dell’immigrazione crescesse soltanto in senso numerico, senza beneficiare di questa crescita. Un’affermazione che può essere smentita attraverso una contestualizzazione più accurata. Continuare a leggere

Partenariato sociale

Questioni salariali

Aumenti sostanziali dei salari nonostante periodi turbolenti

30 Novembre 2022 Opinioni

Anche quest’anno si prevedono aumenti salariali consistenti, nonostante tempi turbolenti dovuti alle limitazioni dell’offerta e alla mancanza di manodopera. I datori di lavoro si oppongono alle nuove richieste per l’introduzione di un salario minimo – tanto più che i lavoratori con una formazione sono molto richiesti e questo si rispecchia positivamente sui salari. Continuare a leggere

Durata del lavoro

Sicurezza e salute sul posto di lavoro

Segnali incoraggianti per la fine del regime del diritto di necessità

27 Maggio 2020 Comunicati stampa

In considerazione della sensibile diminuzione del numero di contagi, il Consiglio federale ha deciso, come previsto, di allentare le misure in molti campi e di prevedere la fine della "situazione straordinaria". Così facendo, le cupe prospettive per l'economia svizzera si schiariscono. I datori di lavoro ritengono però necessario un prolungamento dell'indennità di lavoro ridotto. Continuare a leggere

Questioni internazionali

Centenario dell’OIL: la Svizzera adotta una Dichiarazione tripartita

18 Ottobre 2018 News

Nel 2019, l’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) festeggerà il proprio centenario. La Svizzera ha deciso di fornire un sostegno a questa commemorazione adottando una «Dichiarazione tripartita sul futuro del lavoro e del partenariato sociale in Svizzera nell’era dell’economia digitale», che è appena stata firmata a Berna dal Consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann e dal Direttore dell’OIL e le associazioni mantello dei partner sociali, tra cui l’Unione svizzera degli imprenditori. I firmatari riaffermano la loro fiducia nel partenariato sociale per far fronte alle sfide del futuro mondo del lavoro. Continuare a leggere