Manodopera

La lacuna di manodopera specializzata rimane acuta anche con il rallentamento dell’economia

24 Gennaio 2023 Comunicati stampa

Il rallentamento economico sembra continuare. Al contempo, il mercato del lavoro rimane robusto e molte aziende hanno difficoltà a occupare i posti vacanti con il personale necessario, come emerge dalle analisi del barometro dell'occupazione dell’Unione svizzera degli imprenditori. Parallelamente, la carenza di personale si aggraverà nel lungo periodo a causa dei cambiamenti demografici. Secondo gli imprenditori è necessario riflettere in base alle ore effettivamente lavorate dai dipendenti. Continuare a leggere

L’immigrazione viene diffamata

16 Gennaio 2023 Opinioni

Di recente i media sono ritornati con una certa regolarità sulla tematica della Svizzera e i suoi nove milioni di abitanti. Il tenore di questi articoli era spesso come se la Svizzera a causa dell’immigrazione crescesse soltanto in senso numerico, senza beneficiare di questa crescita. Un’affermazione che può essere smentita attraverso una contestualizzazione più accurata. Continuare a leggere

Aumenti sostanziali dei salari nonostante periodi turbolenti

30 Novembre 2022 Opinioni

Anche quest’anno si prevedono aumenti salariali consistenti, nonostante tempi turbolenti dovuti alle limitazioni dell’offerta e alla mancanza di manodopera. I datori di lavoro si oppongono alle nuove richieste per l’introduzione di un salario minimo – tanto più che i lavoratori con una formazione sono molto richiesti e questo si rispecchia positivamente sui salari. Continuare a leggere

Gli imprenditori salutano con favore l’ammissione agevolata degli stranieri con titoli universitari svizzeri

21 Ottobre 2022 News

Chiunque consegua un master o un dottorato in un settore in cui c'è carenza di lavoratori qualificati dovrebbe poter rimanere e lavorare in Svizzera, anche se proviene da un paese terzo. Gli imprenditori accolgono con favore questa decisione del Consiglio federale, soprattutto alla luce della penuria di lavoratori qualificati. Continuare a leggere