Questioni salariali

La forte ripresa non faccia ignorare i rischi

8 Luglio 2021 Comunicati stampa

Il secondo Barometro dell’USI evidenzia la rapida ripresa dell'economia e del mercato del lavoro svizzero dopo i graduali allentamenti in primavera. È tuttavia importante non ignorare i segnali di un cambiamento strutturale a più lungo termine e la carenza di lavoratori qualificati in alcuni settori. Dopo la gestione della crisi, il Consiglio federale deve ora rafforzare la competitività della Svizzera. Continuare a leggere

Bilancio intermedio sui salari: «Utilizzare il margine di manovra con cognizione»

1 Novembre 2019 Opinioni

Tra la fine del 2018 e la fine del primo trimestre 2019 l’evoluzione della piazza economica svizzera è stata soddisfacente. Nel frattempo però in alcuni settori di esportazione l'attività è crollata. Simon Wey, capo economista dell’Unione svizzera degli imprenditori (USI), aveva previsto in agosto un margine ristretto per le trattative salariali. Le ultime indagini sulla crescita dei salari reali confermano la timida euforia. Continuare a leggere

«È troppo presto per gettare la spugna»

2 Ottobre 2018 Rassegna stampa

«Si deve insistere»: con queste parole il ministro degli Esteri Ignazio Cassis ha spiegato venerdì il nuovo tentativo del Consiglio federale di dialogare con le parti sociali invista di un accordo quadro con l'Unione europea. «Ciak azione» per la seconda volta dunque, dopo l'abbandono del tavolo negoziale da parte dei sindacati. Il mandato di negoziazione del Consiglio federale non permette discussioni sulle misure d'accompagnamento: come ha precisato Cassis, con l'attuale mandato non è possibile trattare termini di notifica più brevi per le ditte estere che impiegano distaccati (la cosiddetta regola degli otto giorni, lo ricordiamo, è per Bruxelles contraria all'accordo sulla libera circolazione). Abbiamo interpellato il presidente dell'Unione svizzera degli imprenditori (USI) Valentin Vogt a margine di una conferenza stampa dell'associazione a Lugano. Continuare a leggere