Riforma

Ampio sostegno dei datori di lavoro alla revisione LPP

Il compromesso tra parti sociali, che costituisce la base del progetto sulla LPP posto in consultazione dal Consiglio federale, è sostenuto da un'ampia maggioranza dei membri dell’Unione svizzera degli imprenditori (USI). Il sostegno nella Svizzera romanda e in Ticino è compatto. Il disegno di legge deve ora essere presentato rapidamente al Parlamento. Continuare a leggere

La LPP nella sua forma più pura

31 Gennaio 2020 Opinioni

«Débâcle»: così si sono espressi i rappresentanti delle casse pensioni extra obbligatorie dopo che l’Unione svizzera degli imprenditori, Travail.Suisse e l’Unione sindacale svizzera hanno presentato il loro compromesso con i partner sociali per adattare la LPP alla realtà demografica. La critica è suscitata dal fatto che la proposta non renderebbe… Continuare a leggere

LA POLITICA SOCIALE DELL’OCSE INDIVIDUA LA NECESSITÀ DI INTERVENIRE NELLA PREVIDENZA VECCHIAIA SVIZZERA

6 Novembre 2019 News

L'OCSE raccomanda di adeguare la previdenza vecchiaia in Svizzera all'evoluzione demografica. Come primo passo, l'età pensionabile delle donne dovrebbe essere allineata a quella degli uomini, e il passo successivo dovrebbe essere quello di portarla gradualmente a 67 anni per entrambi i sessi. Con questi auspici l'OCSE sfonda porte aperte presso l’Unione svizzera degli imprenditori. Continuare a leggere

Nonostante l’iniezione finanziaria della RFFA, le rendite AVS sono in pericolo

21 Maggio 2019 Comunicati stampa Posizioni

La riforma delle pensioni non può essere rinviata nemmeno dopo l'accettazione del progetto AVS-riforma fiscale. Per permettere all'AVS di affrontare la gigantesca esplosione dei costi causata dall’imminente pensionamento della generazione dei babyboomers, occorre assolutamente sgravare l’AVS con misure strutturali. Gli imprenditori contano su un mix equilibrato di entrate supplementari e risparmi. Continuare a leggere