AVS 21

L’economia unita in vista del 25 settembre

11 Agosto 2022 News

In occasione della conferenza stampa odierna, le associazioni economiche mantello, insieme all'Unione svizzera dei contadini, hanno presentato le loro posizioni «3x Sì e 1x No» sui temi in votazione il prossimo 25 settembre. Al contempo con la loro apparizione congiunta, i quattro presidenti delle associazioni hanno manifestato la loro unità in merito all'attuale agenda di politica economica. Continuare a leggere

Un passo importante per stabilizzare l’AVS

9 Giugno 2022 News

La longevità dell’essere umano aumenta come pure il numero delle persone che andranno in pensione nei prossimi anni. Se non vogliamo ritrovarci con un’AVS priva di fondi, occorre adattare il nostro sistema di previdenza alla nuova situazione. È dunque giunto il momento di agire per garantire l’equilibrio finanziario dell’AVS. Questa stabilizzazione è l’obiettivo della riforma AVS 21, poiché solo un sistema sociale con strutture che riflettono le realtà demografiche potrà garantire e mantenere il livello delle rendite. Continuare a leggere

Riformare quanto necessario ed evitare esperimenti

25 Maggio 2022 Comunicati stampa

Il 25 settembre le cittadine e i cittadini svizzeri si esprimeranno su tre pilastri centrali per la nostra stabilità in un momento di crescente incertezza: il mantenimento dell’AVS e di rendite pensionistiche certe, il ritorno in Svizzera di importanti entrate fiscali e la garanzia di un approvvigionamento alimentare sicuro. Nello specifico si tratta della riforma AVS21, della riforma sull’imposta preventiva e dell’iniziativa sull’allevamento intensivo. Un’ampia alleanza composta da rappresentati dell’economia si impegna a favore delle riforme sull’AVS21 e dell’imposta preventiva. Rifiuta le nuove disposizioni per l’agricoltura che non farebbero altro che aumentare la dipendenza dall’estero. Continuare a leggere

Si ad AVS21! Un’ampia alleanza verso un futuro sicuro e sostenibile per tutte e tutti

25 Marzo 2022 Comunicati stampa

La posta in gioco nell’autunno 2022 sarà di quelle importanti. La Svizzera voterà infatti sul futuro della previdenza vecchiaia. I partiti di sinistra e i sindacati hanno lanciato un referendum contro la riforma AVS21. In questo modo, mettono in pericolo la più importante istituzione sociale della Svizzera per le generazioni future. Un’ampia alleanza, composta da rappresentanti di diversi partiti politici e diverse associazioni economiche, si oppone a questo referendum e si impegna per la salvaguardia della nostra previdenza vecchiaia. Continuare a leggere