Donne

La Svizzera non può più permettersi questo lusso

20 Giugno 2018 Opinioni

L’Unione svizzera degli imprenditori (USI) ha nuovamente attirato l’attenzione sulle problematiche concernenti la disponibilità di manodopera. Uno studio pubblicato dal Credit Suisse le viene ulteriormente in soccorso. Con il titolo «En quête de main-d’oeuvre» apparso nella collana «Monitor Svizzera», gli economisti delle grandi banche giungono alla conclusione che le… Continuare a leggere

«Non confondere le mele con le pere»

I datori di lavoro non hanno alcuna intenzione di discriminare le donne, conferma ancora una volta Roland A. Müller, direttore dell'Unione svizzera degli imprenditori, nel «TalkTäglich» di TeleZüri. Ma la legge, che il Consiglio degli Stati ha recentemente respinto, non fornisce i mezzi giusti per contrastare il divario retributivo tra donne e uomini. Il problema è che le mele vengono confrontate con le pere sulla base di dati che non tengono conto di criteri rilevanti per la retribuzione. Continuare a leggere

Lottare contro le disparità salariali attraverso una maggiore partecipazione delle donne all’attività lavorativa

14 Luglio 2017 Posizioni

Il Consiglio federale vuole obbligare le imprese ad effettuare analisi sui salari. Esso giustifica la sua posizione con la differenza salariale inspiegabile del 7,4% tra uomini e donne, che ritiene discriminatoria. Tuttavia, le analisi statistiche elaborate dalla Confederazione sono insufficienti e non giustificano l'intervento dello Stato nella politica salariale delle imprese. Occorre piuttosto intervenire in altri settori per consentire alle donne di partecipare equamente al mercato del lavoro. Continuare a leggere